• Storia e paesaggio
    Arte e
    Storia
  • Il cielo d'oltrepo
    Il cielo
    d'Oltrepò
  • Attrattività e sport
    Natura
    e Sport
  • benessere e relax
    Terme
    e Benessere
  • Vino
    Cantine
    Storiche
  • Gusto e sapori
    Gusto
    e sapori
  • Dormire
    Accoglienza

BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA

In Oltrepò ci sono due bellissimi paesi inclusi nella ristretta élite dei "Borghi più belli d'Italia": Fortunago e Zavattarello.

FORTUNAGO

L'ingresso nell'Olimpo dei Borghi più belli d'Italia Fortunago non lo si deve tanto ad alcuni palazzi o monumenti particolari: il merito lo si deve a un attento e funzionale recupero delle atmosfere del passato. Le facciate tutte in pietra a vista, i serramenti di legno in tinta naturale, la pavimentazione delle strade in mattonelle di porfido, l'illuminazione curata e soffusa, le panchine di legno, i cestini in ghisa, l'attenzione estrema per il verde pubblico, rendono questo paese adagiato sulle colline dell'Oltrepò pavese un perfetto esempio di equilibrio tra modernità e tradizione. Il recupero architettonico nel rispetto delle forme e dei materiali originari implica che alluminio, tapparelle, intonaci lisci siano banditi. Ed è così che in Fortunago rivive con naturalezza e semplicità quel piccolo mondo antico fatto di eventi minimi e di nostalgia per ciò che non c'è più.

ZAVATTARELLO

Zavattarello è forse il paese più storico della provincia di Pavia per antichi fatti d'arme, dicono gli studiosi. Ma non è solo per il castello - da poco recuperato - del celebre capitano di ventura Jacopo Dal Verme, che merita una visita. Innanzitutto, le pietre millenarie sono incastonate in un ambiente tra i più suggestivi dell'Oltrepò pavese montano, che richiama alla memoria le amene visioni dei colli umbri o toscani. Siamo in una vallata sospesa nel tempo, i cui segni sono ovunque, nel paesaggio agrario modellato dall'uomo come nei castelli, nelle antiche pievi ed abbazie. Il percorso di visita può iniziare dalla piazza coronata di edifici in pietra, le antiche case di "su di dentro", com'è chiamato il nucleo medievale che, benché bisognoso di restauro, conserva la struttura urbanistica originaria. Il borgo, in parte ancora circondato da mura, è attraversato da una via stretta e sinuosa e da numerosi passaggi costruiti a raggera verso la Rocca sovrastante. Tutta in pietra, con uno spessore murario di oltre 4 metri, la rocca titanica con il ricetto fortificato, le scuderie, gli spalti, la chiesa e le sue 40 stanze costituisce un complesso architettonico tra i più interessanti della zona. Dai suoi terrazzi e dalla torre si gode un panorama mozzafiato sul territorio circostante. Nel castello è visitabile un museo d'arte contemporanea mentre, tornando nella piazza, è l'arte antica a farsi ammirare nell'oratorio trecentesco di San Rocco, dove si segnala uno stupendo altare ligneo del Quattrocento. Contrapposta alla rocca, all'altro lato del paese, si trova la pieve parrocchiale di San Paolo. La struttura è romanica; purtroppo nel Settecento alla facciata originaria ne è stata sovrapposta una barocca. All'interno, oltre ad un notevole altare ligneo con ancona, si notano pale e tele antiche sia nella navata centrale sia nelle cappelle laterali, una delle quali espone reliquie di santi in cofanetti pregiati. Passando nel retro della pieve, il Cimitero ottagonale, fatto costruire all'inizio dell'Ottocento da Carlo Alberto di Savoia, è un'opera pregevole per l'armonia delle proporzioni, visibile negli archi e nelle volte: al suo interno accoglie la cappella di famiglia dei Dal Verme.

MA NON SOLO

I borghi che meritano di essere visitati sono più anche altri. Ad esempio Varzi, una sorprendente combinazione di bellezze naturali, profumi, sapori, colori. E' difficile trovare una cittadina dai panorami più vari: le montagne e le colline coperte di lussureggiante vegetazione, le acque dello Staffora che scorrono allegre, i tetti e i muri dai delicati e variegati colori.

immagine newsletter

PER RIMANERE AGGIORNATO SU
EVENTI, SCONTI, PROMOZIONI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Associazione Albergatori Oltrepò
  • Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese
  • Terme di Salice
  • Terme di Rivanazzano Terme
  • Terme President
  • Osservatorio Astronomico G. Giacomotti